Come passare il tempo in quarantena: voi cosa fate?

Fioccano sul web i suggerimenti su come passare il tempo in quarantena: cosa state facendo per sopravvivere?

Come passare il tempo in quarantena: per chi non è abituato a lavorare da casa e per chi non lo può fare, farlo trascorrere senza restare intrappolati nella noia può diventare un bel problema.

Ci piacerebbe sapere come ve la passate, come ve la state cavando… Avete tirato fuori idee che potrebbero essere di ispirazione per gli altri nella vostra stessa situazione?

Fatecelo sapere nei commenti!

Donne – ma sono invitati anche i signori uomini – raccontateci cosa vi state inventando, e come potremmo prendere ispirazione dalle vostre attività!

In questo momento difficile in cui la pandemia di COVID-19 ci costringe a isolarci, a rinunciare agli abbracci degli amici e delle persone care, io non ho dovuto stravolgere granché la vita, ero abituata a lavorare da casa e lo sto facendo ancora, solo a ritmi un po’ più lenti, con una sana calma che rende tutto più piacevole.

Mi vesto da casa ma sempre con gusto, mi trucco. No all’abbandono, mai, nemmeno nei momenti più bui.

Quando posso mi esercito alla batteria, il rock mi dà una bella carica. Leggo, scrivo, penso. Smonto e rimonto cose; quasi mai riesco a farle rifunzionare ma almeno ci ho guardato dentro…

Sento tanto la mancanza dei miei figli: mi mancano i loro abbracci, il loro odore, le risate e le nostre condivisioni alla PlayStation. È dura stare lontani, e le videochiamate nel weekend sono poca cosa… Ma è così che deve andare. Stringo i denti, come tutti noi.

A zero l’attività fisica: potrei fare qualcosa a casa, spazi ristretti permettendo ma la mia innata pigrizia mi rema sempre contro…

Mi andrà tutto più stretto, lo so, sono una sciagurata.

Giochini simpatici per cellulare

Anche spendere un po’ tempo con i giochi non è una cattiva idea per alleggerire il peso della clausura. Io sono un’amante dei videogames e non disdegno neppure quelli da cellulare; se avete un Sistema Operativo Android, ecco alcuni suggerimenti e i link al Play Store, tutti gratuiti e testati personalmente:

Township: costruire la propria città a partire dalla fattoria; aprite attività, commerciate con le isole, inviate merci con treni, aerei ed elicotteri. Anche lo zoo è personalizzabile. Molto, molto carino, con una grafica deliziosa, così accurata da perderci tempo a osservare tutti i personaggi. Top.

Piante Contro Zombie: un divertentissimo survival pieno di zombies mattacchioni e piante sparasemi… Possibilità di coltivare ogni pianta nel giardino zen dove, per le nostre cure, ci ricambieranno con tante monete. Fatto benissimo, da provare!

Happy Color: colora con i numeri. Per i più “seri” un giochino rilassante con migliaia di disegni da colorare, tutti molto belli: dai mandala ai soggetti fantasy. Il risultato vi sorprenderà!

Classic Words: il classico Scarabeo per i più tradizionalisti. Si gioca contro il computer a diverse difficoltà, e dai livelli più alti è una vera e propria sfida. Ottimo per dimenticarsi del tempo che non passa mai…

E col partner, come va?

Mica facile pure quello… Raccontateci anche questo aspetto della vita in isolamento forzato: come sta andando? Alla grande? A denti stretti? Una tragedia?

Ricordatevi che potete sempre ricorrere alla posa da supereroe che aiuta a convogliare le energie… e rallenta la voglia di sfanculare tutto e tutti.

Anche scrivere può essere terapeutico, lo abbiamo spiegato in un nostro articolo, ecco perché vi invito a usare questo blog per raccontarvi, ed essere di grande aiuto con le vostre condivisioni.

A volte le idee non sono tante, a volte giacciono sopite sotto le coperte… Aiutateci a tirarle fuori. IL PORTO DELLE DONNE mette a disposizione le sue pagine per voi: condividete le vostre esperienze, saremo tutti utili e meno soli.

Vi aspettiamo nei commenti, dunque!

Ti è piaciuto? Condividi!

4 Comments

  1. Io sto sfruttando al meglio questo tempo: lavoro e mi dedico alle mie passioni (scrivere, poetare, cantare, disegnare). Per tenermi ancora più impegnata, ho concepito #cambiaMente un programma Live Che va in onda su Facebook tutti i giorni alle 18. È stato utile perché mi ha consentito di darmi un obiettivo (con una scadenza) giornaliero. Tutto sommato la quarantena non è poi così male. Dipende dal punto di vista. 😘

  2. PAOLA AMATO

    Buongiorno a tutti,un abbraccio particolare a Simonetta! Qui a casa siamo in 6, ma mando solo io avanti tutto,tranne qualche piccolo aiuto in casa da parte di mia mamma di 82 anni. Stiamo tutti bene, anche se con una disabile in casa è molto dura, anche perchè tra operatrici Oss e fisioterapisti che ci davano una mano, abbiamo sospeso momentaneamente tutti i contatti!
    Bhè, come passo le mie giornate in quarantena?????? Amiche care , per me era quarantena anche prima del coronavirus. Mi alzo, faccio colazione,un pò di pulizie in casa, spesa due volte a settimana ( per rispettare le direttive), cucino, faccio i piatti, mi rilasso per un’oretta sul divano, preparo la cena e finalmente, con il mio compagno, riusciamo a provare! (siamo un duo voce e tastiera)….! Per me non c’è molta differenza rispetto a prima, tranne il fatto che una volta a settimana mi vedevo con gli amici che mi mancano da morire, che da un mese non faccio le lezioni private come tutor DSA ai miei alunni, per cui non sto guadagnando nulla, che per fare la spesa per tante persone, solo due volte a settimana, mi carico come un mulo con conseguenze…..schiena a pezzi e tendinite al braccio, malgrado il carrello! Amiche care….una nota positiva c’è….io e il mio compagno stiamo realizzando due inediti…..spero proprio che presto potremo condividerli con tutti voi…… ah P.S…..sono riuscita a scrivervi in attesa di pulire il bagno, momentaneamente occupato ! Ahahahahaha….bacioni a tutti

    • Ahahahah Paola, mi hai fatto morire! Vedo la scena, e ti capisco perfettamente… Per molte di noi era quarantena pure prima. Lato positivo? Soffriamo meno. Certo, mancano tanto i contatti con i cari e gli amici ma stiamo compensando con le videochiamate. In bocca al lupo per i vostri inediti, che speriamo di poter ascoltare presto ovviamente!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *